Software robotici

Software robotici a forma di cuccioli di foca contro il Covid-19

Accade negli USA, dove gli operatori sanitari hanno deciso di optare per dei sigilli robotici a forma di cucciolo di foca per scongiurare la solitudine. Questo è quanto riporta la rivista Wired.

Le piccole foche – che, risultano dolci e adorabili – sono costruite da Robot PARO e progettate per i piccoli pazienti che, come accennato in premessa, potrebbero soffrire la mancanza da casa e l’isolamento. Il costo di ogni sigillo è di  $ 6.000 cad.

Sembra un prezzo altissimo, visto che in Italia il valore è di 5.299.24 Euro, soprattutto se consideriamo che si tratta di un peluche!

Insomma, un pupazzetto che potresti prendere tranquillamente in un negozio di giocattoli.

Software robotici a forma di cuccioli: l’IA per stimolare effetti terapeutici

In realtà, sono sofisticati “robot terapeutici” potenziati dall’intelligenza artificiale; almeno secondo quanto riporta il sito Web dell’azienda.

Sono in grado di ridurre lo stress del paziente. Stimolare le interazioni tra pazienti e operatori sanitari e migliorare la socializzazione. Anche se per un prezzo così alto ci si aspetterebbe qualcosa di più.

Per l’interazione con le persone, PARO risponde come se fosse vivo; muovendo la testa e le gambe. Producendo suoni e intuendo qual è la cosa che a te piace di più nel suo comportamento”.  Si legge sul sito Web. “PARO riesce anche riprodurre i suoni dell’ arpa per calmare e allietare i bambini.”

Durante una pandemia globale, i sigilli robotici – ovvero dei  software potenziati con I.A. – sono studiati in modo da essere terapeutici e, nel 2020 sono diventati di gran moda.

Il ruolo dei robot sociali come Paro sta diventando sempre più importante, soprattutto quando vediamo questo settore della nostra popolazione preso di mira da questo virus“; racconta Sandra Petersen, direttore del programma per l’Università del Texas presso il dipartimento infermieristico di Tyler che tiene anche corsi di certificazione PARO, che dichiara a Wired . “È stato costruito per un tempo come questo.”

Dal momento che non possiamo avere interazioni umane in questo momento è sicuramente molto meglio di niente”, ha detto l’etico di robotica del MIT Kate Darling a Wired .

La società ha condotto diversi studi per dimostrare che i loro piccoli software, possono effettivamente aiutare con la solitudine. “Una signora , non parlava da otto anni, secondo quanto raccontato dalla sua famiglia, ha iniziato a parlare grazie all’aiuto del piccolo dispositivo“; ha aggiunto Petersen. “E le sue prime parole sono stateTi amo Paro “.