Curiosità

Meraviglie e stranezze del nostro pianeta

La Terra è meravigliosamente strana. e sono tante le cose meravigliose, insolite e strane che è possibile incontrarvi. Da creature minuscole che vivono in posti improbabili, e in grado di sopravvivere nel vuoto dello spazio, a vernici così oscure che gli occhi non riescono a distinguervi nulla. Molte meraviglie della Terra sono opera della natura, altre le abbiamo realizzate noi.

Di seguito, vi illustriamo alcune cose che forse non sapevate che esistono:

1. Vantablack è la sostanza più oscura conosciuta nell’universo

(Surrey Nanosystems)

(Surrey Nanosystems)

Vantablack è un nanomateriale che è più scuro di qualsiasi altra sostanza sulla Terra. È stato sviluppato nel Regno Unito dalla Surrey NanoSystems nel 2015 ed è costituito da una serie di microtubi verticali in carbonio “cresciuti” su un substrato.

Vantablack assorbe il 99,98 percento della luce che colpisce la sua superficie. Ciò significa che l’occhio umano non vede tecnicamente nulla quando guarda Vantablack, rendendolo la cosa più vicina a fissare un buco nero.

2. La lumaca di mare angelo blu sembra un alieno

(Flickr / Sylke Rohrlach)

( Sylke Rohrlach / Flickr )

Il Glauco Atlantico è una specie di lumaca marina soprannominata “l’angelo blu“. Questa creatura è tanto rara quanto bella e si trova solo sulle coste del Sudafrica e dell’Australia.

L’angelo blu è carnivoro e si nutre di altre creature velenose del mare. Raccoglie il veleno dalla sua preda in sacche speciali, lo concentra, quindi usa il veleno sulle prede successive.

3. L’aerogel sembra una fetta di nuvola

(NASA/JPL-Caltech)

(NASA / JPL-Caltech)

L’Airgel è un materiale ultraleggero a base di gel e gas. È stato soprannominato “fumo congelato” o “nuvola solida” a causa del suo aspetto etereo.

Gli scienziati del JPL hanno creato più di una dozzina di ricette per diversi tipi di aerogel, tutti basati su un processo simile: mescolare insieme i prodotti chimici, lasciare che si depongano su un gel umido e quindi viene aspirato tutta la parte liquida. Il risultato è una sostanza di densità estremamente bassa che è in realtà fatta per il 99 percento di aria.

Poiché è fatto principalmente di aria, è un pessimo conduttore di calore, infatti mettendo uno strato di Airgel tra un fiore e una fiamma, questo proteggerà il fiore dalla distruzione.

4. Gli alberi di eucalipto arcobaleno hanno una corteccia color caramello

(Shutterstock)

(Shutterstock)

L’albero di Eucalyptus Deglupta potrebbe sembrare uscito da un libro di favole ma cresce in Indonesia, in Papua Nuova Guinea e nelle Filippine. Questo albero unico ha corteccia multicolore con striature blu, arancioni, viola, verdi e marroni.

Questi colori insoliti sono un effetto collaterale della caduta della corteccia degli alberi, secondo il Missouri Botanical Garden. Quando i pezzi di corteccia vecchia si staccano, la nuova corteccia sottostante,verde brillante, si scopre e, maturando, lentamente cambia colore attraversando tutta la gamma che mostra quest’albero.

5. In Colombia c’è una cattedrale sotterranea interamente fatta di sale

(ollie harridge/Flickr)

(ollie harridge / Flickr / CC BY 2.0)

La Cattedrale di sale di Zipaquirá è una chiesa cattolica sotterranea che si trova a Cundinamarca, in Colombia, che è stata scavata da una miniera di sale nel 1954. È completamente fatta di sale e si trova a 180 metri sotto la superficie della piccola città di Zipaquirá .

La cattedrale comprende una gigantesca croce di sale e può ospitare fino a 10.000 persone, anche se non è mai stata completamente riempita.

6. Gli squali Goblin sono “fossili viventi” che sembrano usciti da un incubo

(Dianne Bray/Museum Victoria/Wikimedia/CC BY 3.0 AU)

(Dianne Bray / Museum Victoria / Wikimedia / CC BY 3.0 AU)

Gli squali goblin sono una rara specie di squali che vivono in acque profonde che a volte vengono definiti “fossili viventi“. Questo tipo di squali è l’unico membro rimasto dell’antica famiglia degli squali Mitsukurinidae.

Gli squali Goblin sono notevoli per le loro caratteristiche mascelle allungabili, piene di denti simili a unghie. Sono in grado di rilevare le correnti elettriche emesse da altri animali e di estendere rapidamente le loro mascelle per afferrare la preda.

È impossibile apprezzare appieno quanto sia orribile senza vedere il filmato di uno squalo goblin che attacca la sua preda. Questa creatura è stata in realtà l’ispirazione per il Neomorfo in “Alien“, secondo Digital Spy.

7. Il bismuto è un elemento con una superficie psichedelica

(Shutterstock)

(Shutterstock)

Potresti ricordare l’elemento chimico bismuto dagli studi di chimica effettuati durante le scuole superiori, ma probabilmente non hai idea di quanto sia colorato e iridescente il suo aspetto.

Il bismuto ha un unico schema di crescita in cui i bordi esterni si formano più rapidamente delle aree interne. Ciò si traduce in una struttura cristallina che sembra fatta di quadrati arcobaleno ad incastro.

8. Un vulcano in Indonesia erutta una specie di lava blu brillante

(Shutterstock)

(Shutterstock)

Il vulcano indonesiano Kawah Ijen è notevole per la sua tendenza ad emettere colate di quella che sembra essere lava blu e viola.

Tecnicamente, la lava stessa non è blu. Secondo lo Smithsonian Magazine, l’affascinante colorazione è dovuta a elevate quantità di gas solforico che emerge insieme alla lava. Quando il gas prende fuoco, brucia con una tonalità brillante che fa sembrare la lava blu elettrico.

9. Il manoscritto Voynich è un libro misterioso scritto in un linguaggio intraducibile

(Wikimedia Commons)(Wikimedia Commons)

Il manoscritto Voynich è un tomo medievale di 240 pagine scritto in una lingua sconosciuta che ha sconcertato studiosi e autori di codice per anni.

Si ritiene che il manoscritto abbia avuto origine tra il 1404 e il 1438. È pieno di illustrazioni e diagrammi enigmatici che sembrano raffigurare qualsiasi cosa, da piante insolite a donne gravide che si bagnano in piscine verdi.

Tutti i tentativi di tradurre il testo del libro o identificare le piante raffigurate in esso sono falliti.

Nel gennaio 2018, un gruppo di informatici canadesi ha annunciato che potrebbero avere avuto un successo limitato nella decodifica di parti del manoscritto usando l’intelligenza artificiale. I ricercatori, tuttavia, hanno ammesso che è necessario un ulteriore perfezionamento del processo e il contributo degli studiosi.

10. Il posto più inaccessibile al mondo si chiama Point Nemo

(Cookson69/Wikipedia)

(Cookson69 / Wikipedia / CC BY-SA 3.0)

Point Nemo è il punto più lontano dalla terra sulla Terra. Ufficialmente conosciuto come il punto oceanico di inaccessibilità , si trova nel centro del triangolo costituito da Ducie Island, Motu Nui (parte della catena delle Isole Pasquali) e Maher Island vicino all’Antartide.

È così lontano dalla terra che gli esseri umani più vicini a Point Nemo sono solitamente astronauti : la Stazione Spaziale Internazionale orbita intorno alla Terra da una distanza di circa 415 chilometri, mentre la terraferma più vicina a Point Nemo è a più di 1,225 chilometri di distanza.

11. La depressione Danakil sembra la superficie di un pianeta alieno

15weirdthingsonearth

(Shutterstock / Aleksandra H. Kossowska)

La depressione di Danakil in Etiopia ospita uno dei paesaggi più bizzarri della Terra.

Situato nel triangolo di Afar, questo luogo surreale è costellato di scoppiettanti piscine di lava, sorgenti termali colorate al neon e saline scintillanti. I gas velenosi turbinano intorno ai campi idrotermali e molte delle piscine dell’area sono piene di acido.

12. Ci sono laghi e fiumi sottomarini nell’oceano

(Wikimedia Commons)

(Wikimedia Commons)

Conosciute anche come piscine di salamoia, i laghi sottomarini sono corpi idrici che hanno una salinità molto più elevata rispetto all’oceano circostante. L’acqua salata è più densa del resto dell’acqua di mare, il che fa sì che si formino laghi sottomarini che sembrano separati dal mare circostante.

Questi laghi hanno loro onde distinte che lambiscono il “litorale”, ed i sottomarini possono persino galleggiare su queste pozze di salamoia quando scendono sul fondo dell’oceano.

Sfortunatamente, questi laghi contengono anche elevate quantità di metano tossico e idrogeno solforato, quindi nuotare in essi sarebbe tossico per gli esseri umani.

13. La più grande creatura vivente sulla Terra è un enorme fungo

(Shutterstock)

(Shutterstock)

Le balene, le sequoie e gli elefanti sono tutti molto grandi ma non sono il più grande organismo vivente sul pianeta. Quel titolo, quando si guarda alle dimensioni, va al fungo Armillaria Ostoyae.

Soprannominato il Fungo Humongous, questo fungo è diffuso lungo 2.385 ettari della foresta nazionale di Malheur nell’Oregon. Gli scienziati che hanno scoperto il fungo nel 2017 hanno usato il test del DNA per determinare che tutte le parti della crescita sono in realtà segmenti diversi dello stesso organismo.

Il fungo gigante ha, probabilmente, un’età tra i 2.400 e gli 8.650 anni .e

14. I tardigradi sono microrganismi che possono sopravvivere nello spazio

(Shutterstock)

(Shutterstock)

I tardigradi, chiamati anche orsi d’acqua o maialini del muschio, sono microrganismi affascinanti che possono sopravvivere praticamente ovunque.

Preferiscono andare in giro in luoghi umidi come il fango o il muschio, ma secondo la rivista Smithsonian, queste creature possono sopravvivere in ambienti freddi come -200 gradi Celsius o caldi come 149 gradi.

Gli scienziati hanno anche scoperto che gli orsi d’acqua possono sopravvivere alle radiazioni, ai liquidi bollenti, a pressioni oltre sei volte superiori rispetto alla parte più profonda dell’oceano e persino al vuoto dello spazio.

Related Post