Curiosità, Inchieste

La magia oggi: la Wicca e le streghe buone della religione della natura

L’autunno, si sa, è la stagione delle streghe. Ma non solo di quelle che troviamo nelle fiabe e nei film.

Infatti  non è di loro che voglio parlare, bensì di un altro tipo di ‘’streghe’’ che fanno parte del mondo Wicca, una vera e propria religione. Voglio  intraprendere un viaggio e una ricerca  nel mondo di queste ‘’streghe’’ buone, che vivono e agiscono in armonia col mondo e con i cicli naturali della vita. Trovo molto affascinante e ispirante il loro modo di vivere e di rapportarsi con l’universo, ma prima di addentrarci nel  loro mondo vediamo di capirne un po’ di più.

Cosa è la Wicca oggi? Chiamata anche Antica religione o Religione della natura, ha origini pagane e ad oggi è considerata un nuovo movimento religioso che conta milioni di adepti (circa 1,5 mln secondo la Catholic News Agency). Sorgono vere e proprie chiese wiccan nei paesi del Regno Unito, Irlanda e Stati Uniti, dove non sono ben viste e suscitano non poca preoccupazione nel presidente Trump e nei rappresentanti del mondo cattolico, sempre più preoccupati dall’insorgere del neopaganesimo.

Da dove viene la Wicca? In realtà si rifà ad antichi culti pagani di tipo sciamanico e animista, tipici dell’Europa settentrionale già al tempo dei druidi e si muove parallelamente al moderno neo druidismo.

Ma ufficialmente comparve in Inghilterra tra gli anni ’40 e ’50, portata alla luce dalle pubblicazioni di un funzionario inglese , Gerald Gardner. Sosteneva di aver preso parte a delle iniziazioni presso una certa New Forest Coven e di aver sperimentato esperienze mistiche, la cui veridicità  non è stata appurata scientificamente. In seguito fondò una coven chiamata Bricket Wood. Col tempo si formarono altre coven, dalle quali si andarono a diramare diverse correnti influenzate da diverse nuovi ideali come la New Age, il femminismo, l’ambientalismo, la libertà sessuale…

In che cosa credono? Seguono principalmente il culto della natura, vivendo e agendo in armonia con i cicli naturali del mondo e dell’universo. Una serenità derivata dal trovarsi perfettamente a proprio agio con gli elementi della Terra, senza bisogno di sottostare a regole imposte da divinità. I loro incantesimi e i loro i riti sono finalizzati al raggiungimento di un equilibrio e di una pace col resto del mondo. Niente magia nera, solo il bene. Trovarsi in armonia e vivere nel rispetto delle creature e della natura può solo giovare al benessere psicofisico nostro e di chi ci sta intorno. La vita va rispettata, difesa e non esistono creature più importanti di altre.

Molto importante la libertà di essere sé stessi, di non reprimere e non trascurare i propri sogni e desideri .

L’unica regola (essenziale) : mai fare del male a nessuno.

Io, personalmente, lo trovo fantastico

Come sono organizzate? Sono riunite in congreghe, dette coven, che seguono una gerarchia ma sono indipendenti le une dalle altre. Ogni coven è libera di decidere i suoi rituali. Così si riuniscono nel loro percorso di spiritualità e celebrazione della vita.

Sebbene esistano delle vere e proprie chiese, per la Wicca non è importante l’edificio in sé, ma si può agire in quasiasi luogo della natura – purchè sia purificato: si deve creare uno spazio sacro e protetto che funga da contenitore per le persone che ci sono al suo interno. Questo spazio viene creato nella forma di un cerchio, nel quale si può agire e invocare la divinità prescelta.

Quali sono i loro simboli e strumenti? La base di tutto sta nei 5 elementi naturali: la terra, l’aria, il fuoco, l’acqua e lo spirito vanno a formare il pentacolo racchiuso in un cerchio.

Altri simboli sono la Dea Madre  (che ripercorre le fasi della vita della terra e della donna, che vengono assimilate a quelle della luna: crescente , piena, calante) e il Dio Cornuto (espressione di sessualità, boschi e animali).

Tra gli strumenti usati:

  • Il pentacolo , la stella a cinque punte (elementi della natura) racchiusa dentro un cerchio, con la funzione di benedire e purificare ciò che viene posto sopra di esso;
  • Le bacchette, che servono a indirizzare le energie e i flussi che non devono stare a contatto con metalli;
  • La coppa, usata come calice nei riti;
  • L’athame, un pugnale che dirige altri flussi di energia e si usa per l’unione della Dea con il Dio;

Cosa festeggiano? La Wicca celebra due feste principali nell’arco dell’anno:

1 Sabbat :  festa del Dio Cornuto – che racchiude 8 feste legate ai movimenti del Sole, tra cui il Samhain il 31 ottobre e  Beltaine il 1 maggio.

2 Esbat : festa della Dea – che racchiude quelle celebrazioni legati al ciclo lunare.

Esiste un libro su cui le Wiccan si basano?  Il libro delle Ombre racchiude incantesimi e credenze, insieme alle pratiche rituali.

Controversie  e Riflessioni

Come accennato prima, questa religionemovimento neopagano, preoccupa  gli esponenti della Chiesa cattolica poiché distoglierebbe dal messaggio ecclesiastico  e contribuirebbe ad allontanare dalla Chiesa  tutti quelli che vengono affascinati da questa nuova religione. Anche se proprio nuova non è: il paganesimo nelle regioni settentrionali come Irlanda e Inghilterra era già ben radicato prima dell’arrivo della cristianità. Inoltre la Wicca è vista come una forma di stregoneria, quindi, benché si tratti di magia bianca, è considerata nociva e tutt’altro che innocua dalla Chiesa cattolica.

Ma i principi della Wicca si basano su armonia, rispetto delle entità umane e delle creature, cura dell’ambiente, tolleranza, tutti concetti che sono eticamente rispettabili e condivisibili anche dalla Chiesa tradizionale.

Moda e tradizione popolare

-A fine anni ’90 e inizi 2000, viene mandato in onda il telefilm  fantasy americano ‘’Streghe’’ (Charmed)  nel quale le tre sorelle Halliwell devono fronteggiare le forze del male, aiutate dal libro delle ombre. Si tratta di streghe buone, che ricordano tanto le moderne wiccan.

-I personaggi dei cartoni animati ‘’Winx Club’’  tanto popolari tra le ragazzine, streghe-fate con dei poteri magici e pozioni, moderne , alla moda e  tecnologiche, così new age possono far pensare al culto pagano wiccan.

Related Post

Hits: 128

Cristiana Pinna

Ci sono anch'io! Mi chiamo Cristiana, 34 anni di origini sarde :) ho alle spalle studi classici e linguistici ma quel che anima la mia vita è la curiosità. Sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, da sperimentare e scoprire. Mi piace creare ricette, comporre oggetti e adoro i miti e i misteri. Seguitemi nel mio affascinante mondo !!