Curiosità

La gomma della memoria: invenzione italiana

Mind The Gum è il chewing gum per la memoria, che ha conquistato il mercato nazionale ed estero.

Giorgio Pautrie, dopo avere subito un grave incidente automobilistico era rimasto indietro nel suo percorso di studi.

Nel 2010 il ragazzo era al primo anno di Università iscritto alla facoltà di Economia aziendale, quando è stato vittima di un incidente in autostrada, tamponato da una macchina. Il risultato è stato tante ossa rotte e molto tempo perso per la riabilitazione senza avere la possibilità di studiare.

Una volta tornato in piedi Giorgio per laurearsi in poco tempo, come aveva promesso al nonno, si è buttato sui libri e ha cominciato ad usare integratori ed energy drink da sommare a grandi tazze di “caffè dello studente”, ovvero doppio, per aumentare la concentrazione e la memoria. Il ragazzo, oggi 28 enne, ha raccontato che sembrava un chimico dal momento che mischiava diverse sostanze senza avere idea di cosa stesse facendo.

Fondamentale fu l’incontro con il dottor Andrea De Zanetti, titolare di una farmacia di Milano specializzata in preparazioni galeniche.

Egli spiegò al ragazzo che con il tempo avrebbe potuto avere danni irreparabili alla sua salute se avesse continuato su quella strada ed elaborò un liquido formato da 15 componenti, da tenere sotto la lingua per almeno un minuto.

Giorgio ha spiegato che il mix di sostanze aveva un sapore amarissimo e per non pensarci masticava una gomma.

Anche grazie all’uso dell’integratore il ragazzo è riuscito a laurearsi in un solo anno sostenendo 23 esami e discutendo la tesi due e mezzo. Dopo la laurea Giorgio ha pensato di creare un business dalla sua esperienza e ha creato una gomma contenente componenti stimolanti insieme ad altre rilassanti, per limitare gli effetti negativi delle prime».

La ricetta mescola caffeina, l-teanina, bacopa monnieri, le vitamine A, B1, B2, B5, B6, B9, B12, D3, guaranà, griffonia, l-glutammina e biotina e oggi è venduta via Internet e in mille punti vendita in Italia, dalle farmacie ai bar, in tre formati diversi.

Tre anni fa è nata la sua startup a Milano: la “Dante medical solutions».

La distribuzione, nei tre diversi formati disponibili, avviene via internet e in 1000 punti vendita in Italia, fra questi anche farmacie e bar. L’idea piace, tanto che gli investitori non mancano e a breve la gomma da masticare approderà in cinque mercati esteri con Amazon.


Related Post

Fortunato Vadala

Svolgo la professione di amministratore di condominio, ma sin da piccolo ho avuto la passione per il giornalismo.
Come nella vita, anche in questo campo mi piace percorrere le strade meno battute e, quindi, ricercare notizie, le quali non troverebbero spazio nei mass media tradizionali.