Tutorial

Ghirlande di natale con materiali naturali – video tutorial

Era da tanto tempo che volevo fare delle ghirlande autunnali e natalizie con materiali naturali: allora sono andata un po’ in giro alla ricerca di quello che la natura può offrirci. Sono tornata a casa con un’infinità di foglie colorate, rosse, gialle di tutte le forme, rametti e tanto altro ancora da modellare e colorare.

Per chi non avesse tempo o voglia di guardare il video riporto qui sotto la spiegazione di tutta la procedura per realizzare le ghirlande.

    

Tutto da assemblare con spago e colla.

Materiale:

  • legnetti e rami di alberi
  • foglie secche e o da far seccare
  • pigne, ghiande, fiori…
  • smalti , glitter, spray per colorare le foglie
  • colla a caldo o colla a presa rapida
  • spago o corda o meglio ancora filo di lino piegabile (quello con il fil di ferro all’interno)

Possiamo fare ghirlande di forme differenti, a stella, quadrate, circolari.

La cosa importante è creare la struttura, lo scheletro della nostra ghirlanda dove andremo ad applicare le decorazioni da noi prescelte.

Come creare la struttura:

Se abbiamo rametti malleabili di forma semi circolare, possiamo provare ad arrotondarli e fermarli con un po’ di spago. Mi è stato davvero utile il filo di lino con l’anima in fil di ferro, perché è modellabile e posso poi arrotolarlo lungo tutta la struttura circolare per rafforzarla.

Invece per quanto riguarda altre forme, possiamo semplicemente assemblare i rametti con la colla a caldo e in ultimo fermarli ulteriormente con lo spago.

   

Una volta ottenuta una struttura abbastanza solida, procediamo ad incollare le nostre foglie e materiali.  Cerchiamo di incastrare le applicazioni e le foglie, nelle fessure tra spago e legno della ghirlanda, fermandole prima con il fil di ferro e poi con la colla.

Il nostro gusto e la nostra fantasia guideranno il risultato. Volete un qualcosa di natalizio? Allora aggiungete piccole bacche rosse, pigne innevate, aghifoglie… arricchite le vostre ghirlande con glitter, nastri, spray dorati , spray effetto neve e tutto quello che ritenete adatto! Come vedete io ho utilizzato le foglie secche che ho smaltato e lucidato con glitter e smalti, pigne, legnetti e fiori  ricavati dalle bustine di pout pourri, ghiande e bacche.

 

 

Io ho realizzato diversi tipi di ghirlande, dai quali potete prendere spunto.

   

Non è difficile, ci vuole solo un pochino di pazienza 🙂 Sono curiosa di vedere i vostri lavori, fatemi vedere cosa avete realizzato!

 

 

 

 

Related Post

Cristiana Pinna

Ci sono anch'io! Mi chiamo Cristiana, 34 anni di origini sarde :) ho alle spalle studi classici e linguistici ma quel che anima la mia vita è la curiosità. Sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, da sperimentare e scoprire. Mi piace creare ricette, comporre oggetti e adoro i miti e i misteri. Seguitemi nel mio affascinante mondo!