Cane da pastore del Caucaso

Sembrerebbe che il pastore del Caucaso sia uno dei cani pastori-custodi più antichi dell’Asia centrale in una zona circostante la catena del Caucaso, compresa tra l’Armenia, l’Arzebaigian, la Georgia e la Russia.

0
42

Il cane da pastore del Caucaso è una razza di cane grande, di tipo molossoide, in particolare fa parte del gruppo dei cani da montagna. Sembrerebbe che il pastore del Caucaso sia uno dei cani pastori-custodi più antichi dell’Asia centrale in una zona circostante la catena del Caucaso, compresa tra l’Armenia, l’Arzebaigian, la Georgia e la Russia.

Le origini

Non si hanno notizie certe sull’origine del Cane da pastore del Caucaso, tuttavia è certo che provenga dai cosiddetti Cani da Montagna, antiche razze che migrarono dall’Asia verso l’ Europa insieme alle tribù nomadi primitive che si spostavano insieme alle loro greggi.

La selezione vera e propria della razza, così per come la conosciamo oggi, avvenne però nell’ex Unione Sovietica, quando i soldati cercarono di creare un cane da impiegare nelle strutture militari: così ottennero un animale dal carattere coraggioso e deciso, molto forte e resistente e dalle dimensioni imponenti. Soltanto a partire dagli anni settanta in poi il Cane da pastore del Caucaso iniziò a diffondersi anche in Europa, in particolare in Germania e nei Paesi Bassi.

Caratteristiche fisiche

Cane robusto e massiccio dall’ossatura e dalla muscolatura molto forte, il Pastore del Caucaso ha un cranio largo con zigomi molto sviluppati simili a quelli dell’orso. Gli occhi piccoli di forma ovale, vanno dal marrone scuro al nocciola. Le orecchie pendenti e attaccate alte generalmente corte, la schiena dritta, larga e muscolosa, la coda attaccata alta a forma di falce o di uncino. Zampe grandi, forti, parallele e compatte. Il pelo può essere lungo, semi lungo o corto, esso è dritto ruvido e separato mentre il sottopelo è denso.

Gli esemplari a pelo lungo hanno una criniera sul collo e delle frange sulle zampe, gli esemplari a pelo corto o medio non presentano né criniera né frange sulle zampe. I colori prevalenti sono il grigio di varie sfumature, rossiccio, paglia, bianco, bruno rossastro, pezzato o maculato.

Carattere

E’ un cane affettuoso, indipendente ed estremamente attaccato alla sua famiglia, devoto al padrone tanto da difenderlo senza esitazione. Coraggioso, vigilante e molto reattivo, è nato per la guardia ed essendo molto protettivo e diffidente con gli estranei, se avverte pericolo o si sente minacciato può diventare mordace ed attaccare qualora servisse. Ama la compagnia ma non teme la solitudine.

Di indole tranquilla ma giocosa è un cane molto reattivo, durante il gioco bisogna fare attenzione al rischio, involontario, di incidenti causati dalla sua dimensione. Dotato di una grande intelligenza può adattarsi a qualsiasi stile di vita e reagire agli stimoli con grande velocità. Non è adatto alla vita d’appartamento.

Cura e salute

Necessita di cure regolari per mantenere la bellezza e la qualità del suo imponente mantello. Gli esemplari a pelo lungo dovranno essere spazzolati più volte a settimana. Durante i periodi della muta le spazzolature dovranno essere quotidiane in quanto è soggetto alla perdita consistente di pelo.

Il cane Pastore del Caucaso sopporta sia temperature calde e, soprattutto, temperature fredde grazie al suo mantello abbondante e il fitto sottopelo. D’inverno può vivere anche all’esterno.
L’alimentazione è proporzionale alle dimensioni anche se da adulto dovranno essergli offerti due pasti. Può consumare sia crocchette di qualità che pietanze casalinghe.